facebook twitter rss

Decreto legge sul sisma, Ricciatti :
“Esenzione delle tasse universitarie”

LA PROPOSTA - L'onorevole del gruppo "Art 1" ha presentato alcuni emendamenti al testo che sta per essere convertito: "I tributi sospesi vanno rateizzati in 18 mesi e la zona franca va estesa anche alle micro imprese"
venerdì 19 maggio 2017 - Ore 14:41 - caricamento letture
Print Friendly

 

L’onorevole Lara Ricciatti

 

 Tempi più lunghi per la restituzione dei tributi della ‘busta paga pesante’, estensione della zona franca urbana anche alle micro imprese, esenzione per le famiglie terremotate dal pagamento delle tasse universitarie. Sono le modifiche al decreto legge del  24 aprile 2017  sulle iniziative  per le zone colpite dal sisma proposte dall’onorevole Lara Ricciatti, vice presidente del gruppo Art. 1 – Movimento democratico e progressista alla Camera. Il decreto, attualmente in fase di conversione in legge, prevede tra le altre misure la restituzione dei tributi sospesi con la cosiddetta ‘busta paga pesante’ in sole nove rate, a partire da febbraio 2018.  “Rateizzazione che potrebbe creare non poche difficoltà per chi ne ha usufruito e che rischia di vanificare in parte l’utilità stessa della misura – spiega Ricciatti -, per questo nell’emendamento che abbiamo presentato chiediamo che i tributi sospesi e non versati possano essere dilazionati sino a 18 rate mensili. Inoltre abbiamo proposto la modifica della norma che istituisce la zona franca urbana, chiarendo che il provvedimento è valido anche per le micro imprese, quelle con meno di dieci dipendenti. Precisazione doverosa per un territorio come il nostro, caratterizzato da un tessuto produttivo ricco di realtà economiche di questo tipo. Infine, abbiamo riproposto una misura che ritengo doverosa: l’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie per l’anno 2016-2017, per tutti gli studenti residenti o domiciliati nei Comuni del cratere. Non c’è nulla di più difficile per un genitore di dover dire ai propri figli che a causa del terremoto non possono più studiare. Credo che lo Stato debba farsi carico di queste situazioni e garantire a questi ragazzi il diritto a costruire il proprio futuro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X