facebook twitter rss

Arriva Tipicità in blu,
pesce di “Gusto”
con Gioacchino Bonsignore

FESTIVAL - Ad Ancona dal 25 al 28 maggio la quarta edizione della kermesse dedicata all’enogastronomia e all’economia del mare, apertura condotta dal curatore della rubrica del Tg5
venerdì 19 maggio 2017 - Ore 14:53 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Tipicità in blu torna a fare tappa al porto di Ancona. Dal 25 al 28 maggio la quarta edizione del festival dedicato all’enogastronomia e all’economia del mare, costola della kermesse partita da Fermo. L’appuntamento inaugurale sarà condotto dal noto volto televisivo Gioacchino Bonsignore, caporedattore del TG 5 e curatore della rubrica Gusto, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni, tra le quali l’Università Politecnica delle Marche, la Camera di Commercio di Ancona, Cgia, Confcommerico e le molte associazioni che collaborano attivamente all’organizzazione. Quest’anno la kermesse si fa in cinque, tante sono le location che vivranno gli incontri e gli appuntamenti, oltre all’immancabile Aperiblu nei locali. Da Marina Dorica al Mandracchio, dalla Mole al centro storico, fino alla suggestiva Baia di Portonovo, la “città a gomito” offre l’opportunità di vivere un’intensa esperienza.

Confronti con altre comunità del mare, assaggi di Adriatico, focus sul mondo della pesca, sostenibilità dell’ambiente e consumo consapevole, cultura e tradizioni, sono i temi che guidano la “barchetta” simbolo della manifestazione. Centro del festival sarà il Blu Village allestito nel mercato ittico al Mandracchio, cuore pulsante della comunità della pesca, propone veri e propri “approdi del gusto” in compagnia dei ristoratori di Portonovo, con i rinomati moscioli, i sardoni a scottadito e tanti altri vanti della gastronomia marinara di Ancona. Dai racconti “live” dei pescatori del rione Archi, sarà invece possibile “carpire” storie e vicende intimamente legate al mare. Dalla Grecia sarà presente la comunità di Igoumenitsa ed il programma offre uno spettacolo con balli e musiche della tradizione greca, in collaborazione con la Comunità Ellenica delle Marche.
L’Arena del Mare, ossia lo specchio d’acqua tra il Mandracchio e la Mole Vanvitelliana, farà da “stadio liquido” per un Gran Premio a suon di remi tra i campioni della regata storica di Venezia e i barcaioli di Portonovo, con la partecipazione della campionessa veneta Gloria Rogliani. Sempre dal Mandracchio partiranno le mini crociere per la Baia di Portonovo, con tanto di degustazione a bordo. E, al calar del sole, il jazz in peschereccio.

La presentanzione del programma, tenuta al mercato ittico. Da sinistra, il vicesindaco Pierpaolo Sediari, il presidente Camera di Commercio Giorgio Cataldi, il direttore Tipicità Angelo Serri e Alberto Monachesi

Alla Mole, polo culturale di Tipicità in blu, si svolgeranno le “giornate del mare e della pesca” con approfondimenti, anche di carattere nazionale, a cura del Flag Marche Centro. La storia dei cantieri navali anconetani sarà ripercorsa da una mostra e da una conferenza proposta dall’Associazione Uomini delle Navi, che curerà anche un intrigante incontro dal titolo “Le navi dello stoccafisso”. Alle “donne del mare” saranno invece dedicati un convegno ed una mostra proposti dal Museo del Mare.
Attenzione anche al consumo consapevole, con laboratori per i più giovani, realizzati nell’ambito di “Tipicità for Kids” da Coop Alleanza 3.0, la cooperativa più importante d’Europa che ha scelto la manifestazione anconetana per sensibilizzare le nuove generazioni ai temi della sostenibilità e dell’educazione alimentare.
A Marina Dorica un intenso programma di eventi sportivi e gastronomici, con un contest di pittura su vela e la consolidata regata gastronomica Sailing chef. In programma anche un talk show dal titolo “Campioni in blu”, con la partecipazione della campionessa mondiale Giorgia Speciale e dell’olimpionico Michele Regolo. Un’inedita cerimonia di premiazione consentirà d’immergersi nei suoni del territorio, con i maestri della musica di Castelfidardo, accompagnati da un aperitivo in banchina Previsto anche l’incontro “Ancona e il mare, storie di vela” dedicato alle figure di Orlando Grassoni e Riccardo Stecconi, con la scopertura di targhe in loro onore (leggi il programma completo di Marina Dorica).

La presentazione di Tipicità in Blu al mercato ittico

In città un’enorme “brigata” di ristoratori e barmen, ben ottantacinque, è pronta ad offrire menù a tema ed aperitivi abbinati a delizie marinare, già a partire da martedì 22 maggio. Spazio in varie location di Ancona anche ai laboratori dedicati agli studenti, con “Adriatico Lab”. In programma anche la presentazione del libro “I detti del Passetto”.
Il direttore di Tipicità Angelo Serri ha voluto ricordare quanto sia crescita la manifestazione questi 4 anni diventando un “festival della blue economy”. Basta un esempio. “All’inizio gli aperiblu erano in 5 locali, oggi sono 90 attività coinvolte” ha spiegato Serri. Il presidente della Camera di Commercio Giorgio Cataldi ha sottolineato come le Marche siano la “quinta regione italiana per l’economia del mare, una opportunità enorme di investimento”.

Al sito www.tipicità.it il programma completo della tre giorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X