facebook twitter rss

Fuga sul motorino rubato,
inseguimento mozzafiato

CIVITANOVA - Il 21enne Oualid Soukratte è stato arrestato su ordine del gip del tribunale di Fermo. E' ritenuto il capo di una banda che ha messo a segno tre furti con spaccata a Montegranaro. I carabinieri l'hanno preso dopo che il giovane era riuscito a far perdere le sue tracce per alcune ore
mercoledì 17 maggio 2017 - Ore 14:08 - caricamento letture
Print Friendly

 

Oualid Soukratte

 

Indagato per tre furti che avrebbe messo a segno in una notte, finisce in manette il 21enne Oualid Soukratte, residente a Civitanova. Per riuscire a fermarlo i carabinieri lo hanno inseguito lungo le vie di Civitanova mentre il 21enne era in sella ad un motorino rubato. Soukratte, già noto alle forze dell’ordine e in passato già indagato per reati che vanno dagli incendi di auto ai furti, è ritenuto a capo di una banda che avrebbe compiuto tre furti con la tecnica della spaccata. Colpi che la banda avrebbe compiuto nella notte del 26 aprile a Montegranaro: all’agenzia Golden Bet in via Fermana sud, al bar Pan di Zucchero in piazza Mazzini, e al supermercato Coal sulla via Elpidiense sud. Per compiere i furti i malviventi, rubato un veicolo, lo usavano come ariete per sfondare porte o vetrine e entrare a rubare. I militari della Compagnia di Fermo, comandati dal capitano Roland Peluso, da qualche giorno si erano messi sulle tracce di Soukratte. La notte tra lunedì e ieri lo hanno intercettato, con l’aiuto dei carabinieri del Nucleo radiomobile di Civitanova, mentre era in sella ad uno scooter che aveva rubato poco prima a Monte San Giusto. I militari dovevano arrestarlo in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Fermo. Ma il 21enne è fuggito e ne è nato un rocambolesco inseguimento per le vie di Civitanova, nel corso del quale il ventunenne ha percorso ad altissima velocità strade strette, alcune imboccate in senso vietato, per seminare i carabinieri. Alla fine ha dovuto abbandonare lo scooter ed è fuggito a piedi riuscendo a dileguarsi. Una fuga che è durata solamente poche ore, perché ieri pomeriggio i carabinieri lo hanno fermato a Montegranaro, città dove ha la residenza, pur vivendo a Civitanova. Lo hanno denunciato per ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, inosservanza del foglio di via e guida senza patente. Il giovane è stato poi arrestato e portato in carcere a Fermo in esecuzione dell’ordinanza del gip.

(Gian. Gin.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X