facebook twitter rss

Fanno pipì in strada, multati:
rischiano di pagare 10mila euro

MACERATA - Un ragazzo e una ragazza sono stati notati dai carabinieri durante i controlli alla movida. Due denunce per guida in stato di ebbrezza e una segnalazione per possesso di eroina
venerdì 28 aprile 2017 - Ore 11:06 - caricamento letture
Print Friendly

Una pattuglia a Macerata

 

Non hanno trovato di meglio che fermarsi in un vicolo vicino a corso della Repubblica, pieno centro di Macerata, e lì un ragazzo e una ragazza si sono fermati e, pensando di poter approfittare di un momento in cui non passava nessuno, si sono messi a urinare. Purtroppo per loro però i carabinieri che nella scorsa notte stavano svolgendo una serie di controlli in centro li hanno notati e poi multati, contestando loro ai aver compiuto atti contrari alla pubblica decenza. Una pipì che gli costerà ben cara, visto che la multa va dai 5mila euro fino a 10mila. Se pagheranno entro 60 giorni si ridurrà di un terzo rispetto alla cifra massima, a conti fatti: circa 3.300 euro. Una brutta abitudine quella di fermarsi a fare pipì in strada che purtroppo nelle serate di movida in centro va avanti da anni. Così i vicoli vengono trasformati in latrine all’aperto, magari perché si è preferito andare a fare i propri bisogni lì piuttosto che cercare una toilette. Cattiva abitudine che però, se scoperti, costa cara. Pipì a parte, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile nel corso della notte si sono occupati di vigilare su tutta la movida. Sulle strade hanno controllato gli automobilisti e se avessero bevuto. Un 40enne e un 36enne che vivono in provincia sono stati trovati con un tasso alcolico eccessivo e gli è stata ritirata la patente. Nel corso di una perquisizione su di una vettura di un residente di Sondrio, i carabinieri hanno invece trovato un modesto quantitativo di eroina. L’uomo è stato segnalato quale assuntore. Sei le pattuglie dei carabinieri impegnate nella notte, controllati 40 veicoli e una cinquantina di persone. I servizi saranno ripetuti anche nei prossimi giorni.

(Servizio aggiornato alle 12,55)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X