facebook twitter rss

Maltrattamenti verso la sorella,
ingegnere a giudizio

CIVITANOVA - L'uomo è accusato anche di aver colpito la donna con un pugno. I motivi sarebbero legati alla volontà di lei di ristrutturare la villa dove abitano i genitori
mercoledì 19 aprile 2017 - Ore 16:36 - caricamento letture
Print Friendly

L’avvocato Massimiliano Wolf

 

Accusato di maltrattamenti verso la sorella, che avrebbe anche colpito con un pugno, rinviato a giudizio un professionista di Civitanova. I fatti che gli vengono contestati sarebbero legati alla volontà della sorella dell’uomo di ristrutturare la villa dove vivono i genitori.

Voleva far eseguire dei lavori nella villa dove abitano i genitori per rendere quella casa idonea ad una coppia di persone anziane. Una idea però che non trovava la condivisione dell’altro figlio dei due coniugi. Sarebbero cominciati da questo dei presunti maltrattamenti dell’uomo, un ingegnere civitanovese, verso la sorella. La donna, secondo quanto sostenuto dall’accusa (pm Luigi Ortenzi) avrebbe subito ingiurie da parte del fratello che avrebbe anche contestato qualsiasi sua iniziativa. La cosa però, sempre stando all’accusa, sarebbe degenerata quando, il 28 aprile del 2015, l’uomo aveva colpito la sorella con un pugno. La donna, rimasta ferita all’occhio, aveva riportato una prognosi di 30 giorni. Questa mattina si è svolta l’udienza preliminare davanti al giudice Maria Annunziata Nocera. L’imputato, difeso dall’avvocato Massimiliano Wolf, è stato rinviato a giudizio. Parte civile si è costituita la sorella, tutelata dall’avvocato Sergio Marini. Il processo si aprirà al tribunale di Macerata il 27 settembre.

(Gian. Gin.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X