facebook twitter rss

Helvia Recina in caduta libera,
scivola in zona playout

ECCELLENZA - Gli uomini di Lattanzi battuti 4 a 0 dal Loreto al campo dei Pini. Vengono scavalcati in classifica da Pergolese e Forsempronese, oltre che raggiunti dall'Urbania. Gli arancioneri, da dieci partite senza vittoria, recriminano per il rigore calciato da Montanari e respinto da Tomba sullo 0-0 che avrebbe potuto cambiare le sorti dell'incontro
mercoledì 19 aprile 2017 - Ore 17:59 - caricamento letture
Print Friendly

Le due squadre al centro del campo

 

di Michele Carbonari

L’Helvia Recina non sa più vincere. Al campo dei Pini, come successo contro il Grottammare, gli uomini di Lattanzi subiscono un sonoro poker. E’ il Loreto, stavolta, a festeggiare e a far precipitare pericolosamente in zona playout gli arancioneri. Le doppiette di Cheddira e Streccioni decidono il confronto, che poteva prendere una strada diversa se Montanari, sullo 0-0, non avesse fallito il rigore, respinto da Tomba. Diventano quindi dieci i turni di astinenza dalla vittoria per l’Helvia Recina (al terzo stop casalingo consecutivo), ora scivolata a due punti dalla salvezza diretta ad una giornata dal termine del campionato.

Tomba respinge il penalty calciato da Montanari

La cronaca – Buon avvio dell’Helvia, che all’8 conquista un rigore (Tomba atterra Di Crescenzo): dal dischetto Montanari si fa ipnotizzare dall’estremo ospite. Tre giri di lancette e Di Crescenzo si ripresenta davanti a Tomba ma la sua conclusione sfiora il palo. Al 16′ Cheddira porta in vantaggio il Loreto. Garbuglia lancia sulla destra Streccioni il quale mette al centro per l’under classe ’98 che all’altezza del secondo palo anticipa Tartari ed infila Rocchi. Il Loreto potrebbe raddoppiare al 20′ e al 26′, in entrambi i casi con Agostinelli, ma l’Helvia si salva prima con Montanari (sulla linea) e con Rocchi (di piede). Il bis ospite arriva qualche minuto più tardi, al 30′: Agostinelli mette al centro basso e Streccioni appoggia in rete nonostante il disperato tentativo di recupero di un paio di giocatori locali. Nella ripresa l’Helvia soltanto un paio di volte impensierisce seriamente il Loreto (Rocci al 4′ e al 17′ ma Tomba fa buona guardia), che cala il tris e il poker all’11’ e al 40′. Con due diagonali fotocopia prima Streccioni, ottimamente lanciato da Agostinelli, e poi Cheddira mettono il punto esclamativo alla partita.

Il tabellino:

HELVIA RECINA (4-4-1-1): Rocchi 6; Tartari 4,5 (3’s.t. Silvetti 5,5), Ballini 5, Mengoni 5, Montanari 5 (26’s.t. Mandorlini 6); Domizioli 5 (15’s.t. Crocioni 6), Ionni 5,5, Carboni 5,5, Francioni 5; Rocci 6; Di Crescenzo 5,5. A disp.: Maccari, Tacconi, Andreucci. All.: Lattanzi.

LORETO (4-4-1-1): Tomba 7; Ciminari 6 (33’s.t. Alessandrini s.v.), Arcolai 6,5, Maruzzella 6,5, O. Pigliacampo 6; Streccioni 7,5, Moriconi 6,5, D. Camilletti 6,5, Cheddira 7,5 (42’s.t. L. Pigliacampo s.v.); Agostinelli 7 (33’s.t. Mazzieri s.v.); Garbuglia 6,5. A disp.: Strappato, Pantella, M. Camilletti, Petrini. All.: Moriconi.

TERNA ARBITRALE: Vincenzo Andreano di Foggia (Bejko di Jesi – Tidei di Fermo)

RETI: 16’p.t. e 40’s.t. Cheddira, 30’p.t. e 11’s.t. Streccioni

NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti: Tomba. Al 9’p.t. Tomba respinge un rigore calciato da Montanari. Angoli 10-2. Recupero: 3′ (0’+3′).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X