facebook twitter rss

Pesta e sequestra la compagna:
arrestato, resta in carcere

CINGOLI - Un 51enne è finito in manette a Pasqua, avrebbe colpito la donna con cui ha una relazione. Oggi si è svolta la convalida e il gip ha confermato la detenzione in cella
martedì 18 aprile 2017 - Ore 15:35 - caricamento letture
Print Friendly

 

 

Picchia la compagna dopo averla tenuta segregata dentro casa: in manette un 51enne di Cingoli. L’uomo è stato arrestato nel giorno di Pasqua. Oggi si è svolta la convalida davanti al giudice che ha confermato la detenzione in carcere, a Montacuto di Ancona. I fatti si sono svolti a Pasqua. La donna, originaria dell’Est Europa, sarebbe stata tenuta chiusa dentro casa dal compagno durante il fine settimana e picchiata. Questo fino a quando non è riuscita a fuggire di casa e a chiedere aiuto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Cingoli che hanno raccolto la denuncia della donna e avviato le indagini per ricostruire l’accaduto. La donna, a causa delle ferite che le avrebbe causato il compagno, ha riportato una prognosi superiore ai 20 giorni. L’uomo l’avrebbe colpita con calci e pugni. L’uomo è stato arrestato e questa mattina si è svolta la convalida nel carcere di Montacuto, ad Ancona, davanti al gip Domenico Potetti. Il 51enne si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice, convalidato l’arresto, ha deciso di confermare la custodia cautelare in carcere per il 51enne che deve rispondere di lesioni, maltrattamenti in famiglia, e anche del sequestro della donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X