facebook twitter rss

Edoardo Ascani a giudizio,
sotto accusa per bancarotta

POTENZA PICENA - La vicenda riguarda la presunta distrazione di 230mila euro dal fallimento della società Soul srl che gestiva la discoteca Hanima
mercoledì 11 gennaio 2017 - Ore 19:32 - caricamento letture
Print Friendly

Lo sfratto all’Hanima di Porto Potenza

 

Bancarotta, rinviato a giudizio Edoardo Ascani. La vicenda riguarda il fallimento della società Soul srl di cui Ascani, 36 anni, era il gestore. La società aveva in gestione un locale, l’Hanima, a Porto Potenza, discoteca che poi venne chiusa (ci fu uno sfratto). Questa mattina si è svolta l’udienza preliminare al tribunale di Macerata, davanti al giudice Maria Annunziata Nocera. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Enrico Riccioni, Ascani avrebbe distratto dalle casse della società 230mila euro circa. Soldi che avrebbero dovuto essere nella cassa della società ma che non sono stati ritrovati. Al processo Ascani cercherà di dimostrare che non vi è stata nessuna distrazione del denaro. I fatti contestati risalgono al 2014, anno del fallimento della Soul.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X