facebook twitter rss

Tardella: “Commossa dai tifosi”
Bucchi: “Guarderemo la classifica
solo a marzo”

POST PARTITA - Animi felici in casa Maceratese dopo il successo col Savona. La presidente: "Quando i ragazzi avevano più bisogno l'intera tribuna ha fatto eco alla gradinata intonando dei cori e incitando la squadra". Bomber Fioretti: "Oggi tutti eroi e combattenti". E sugli spalti spariscono gli ombrelli
mercoledì 14 ottobre 2015 - Ore 20:57 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La tribuna dell'Helvia Recina gioisce dopo il successo contro il Savona

La tribuna dell’Helvia Recina gioisce dopo il successo contro il Savona

La presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella

La presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella

di Sara Santacchi

(Foto di Lucrezia Benfatto)

La vittoria della Maceratese col Savona per 2-1 (leggi l’articolo) lancia i biancorossi in classifica, dove arrivano ad occupare il terzo posto in coabitazione con la Carrarese. Non si esalta, tuttavia, la presidente Maria Francesca Tardella che più che alla classifica si concentra sulla sua squadra: “Per me oggi mancano 32 punti alla salvezza – sono le prime battute nel post partita – Devo sottolineare invece che ho visto la squadra dare tutto in una gara come quella di oggi che non era semplice viste le condizioni in cui si è giocato, con una pioggia incessante. Guardando alle scelte di Bucchi – risponde interrogata a riguardo – penso che siano state assolutamente le più giuste, nell’intenzione di dare fisicità con i cambi e tenere palla il più possibile perchè con un campo così allentato non si poteva di certo pensare a fare altro. Mi aspetto, anzi, di trovare il campo in buone condizioni domenica, migliori di quanto non lo fossero oggi. C’è stato un incontro tra l’amministrazione e Marco Nacciarriti, l’amministratore delegato della Maceratese, nei giorni scorsi e so che dovranno prendere dei provvedimenti perchè andiamo incontro alla brutta stagione, non alla primavera e giornate così ne capiteranno altre. Su questo campo gioca anche la Beretti. D’altro canto l’anno scorso chi veniva alle partite vedeva un campo in ben altre condizioni e mi auguro che si trovino delle soluzioni”. Parlando poi della partecipazione dei tifosi alla partita, numerosi nonostante il turno infrasettimanale e il maltempo, la presidente Tardella ammette: “Mi sono commossa quando ho visto tutti in piedi nel secondo tempo, nel momento in cui i ragazzi ne avevano più bisogno, l’intera tribuna ha fatto eco alla gradinata intonando dei cori e incitando la squadra, abbiamo bisogno dei tifosi. Il pubblico dà l’anima per sostenere la squadra – continua – e penso che a questo punto stiamo entrando davvero nel cuore dei maceratesi. E’ importante per noi sentire i tifosi vicini”.

Il pubblico dell'Helvia Recina nella gara contro il Savona

Il pubblico dell’Helvia Recina nella gara contro il Savona

Analizza brevemente la partita anche il tecnico Cristian Bucchi: “Più che il terzo posto, quello che ci interessa è la vittoria. La classifica la guarderemo a marzo quando speriamo di aver raggiunto il nostro solo e unico obiettivo che è la salvezza che stiamo mordendo per arrivarci il prima possibile – commenta l’allenatore della Maceratese che aggiunge – Non mi piace parlare dei singoli, ma voglio sottolineare anche la prova di chi è entrato dalla panchina oggi perchè si è subito integrato con gli altri: questo dimostra che siamo veramente un gruppo unito”. Riferendosi poi all’atteggiamento della squadra, ammette: “Abbiamo saputo anche soffrire e abbiamo cambiato assetto per portare forze fresche. Non mi va però di sentir parlare degli arbitri – dice riferendosi all’allenatore del Savona che ha lamentato una direzione di gara a favore della Maceratese – E’ una partita che potevano perdere 4-0. Abbiamo creato almeno sette palle gol, attaccato solo noi e subito praticamente nulla. Ad Ancona abbiamo creato 12 occasioni da rete e mi sento dire che quasi abbiamo fatto un furto all’ultimo minuto. Penso che la vittoria sia ampiamente meritata: attacchiamo la porta in 5 o 6 giocatori e questo è fattore che ci creiamo per occasioni con tanti giocatori diversi” conclude Bucchi.

Esultanza Maceratese_Foto LB (2)

L’attaccante Giordano Fioretti festeggia il 2-0 con i compagni

 

Guarda già a domenica, invece, l’amministratore delegato Marco Nacciarriti: “La Maceratese ha fatto la sua gara, ora siamo già proiettati alla partita col Teramo – commenta – Il pensiero è rivolto solo a questi tre punti guadagnati in condizioni difficili come abbiamo giocato oggi. Ammetto che il timore della sospensione della partita, a causa del maltempo, c’è stato dopo il 2-0: a quel punto era troppo importane portare a casa quel risultato. Oggi l’analisi tecnica passa in secondo piano, nonostante posso dire che ci siamo create le nostri occasioni, ma con quel campo e quel tempo era impossibile ipotizzare di giocare una partita diversa”. Contento l’eroe di giornata, l’attaccante Giordano Fioretti che con la sua doppietta ha trascinato i biancorossi al successo: “Oggi siamo stati tutti degli eroi e dei combattenti – commenta subito – E’ una vittoria importantissima quella che abbiamo ottenuto e siamo pronti a rimetterci subito sotto per prepararci all’incontro di domenica contro il Teramo. Non c’è nulla da dare per scontato ed è necessario tenere sempre alta la tensione perchè si tratta di un campionato difficile in cui non ci sono squadre da sottovalutare”.

Il gol del raddoppio realizzato da Fioretti

Il gol del raddoppio realizzato da Fioretti

 

Una giornata praticamente perfetta, dunque, per i tifosi della Maceratese che possono godersi una vittoria che fa volare la Rata al terzo posto. Peccato solo che la pioggia non abbia permesso di festeggiare a dovere o abbia complicato più de dovuto le cose, specie per chi è andato allo stadio. In tanti, infatti, sono stati costretti a lasciare il proprio ombrello all’ingresso della tribuna dell’Helvia Recina, rimanendo senza a fine gara, sotto il diluvio.

Gli ombrelli sono stati fatti lasciare all'ingresso

Gli ombrelli sono stati fatti lasciare all’ingresso

 

Caos ombrelli stadio helvia recina_Foto LB (1)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Pubblicità elettorale




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X