App facebook twitter rss

Unicam aderisce a “Posto occupato”

L'iniziativa è volta a sensibilizzare sulla violenza nei confronti delle donne
martedì 16 luglio 2013 - Ore 19:58 - caricamento letture
Print Friendly

L’Università di Camerino aderisce alla campagna “Posto occupato”, un’iniziativa nata da una riflessione di Maria Andaloro, editrice del settimanale online www.lagrandetestata.com e rivolta a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla violenza e sugli assassini nei confronti delle donne. “Posto occupato” è un’idea, un dolore, un pensiero, una reazione che ha cominciato a prendere forma man mano che cresceva l’indignazione di fronte alla notizia delle numerose donne assassinate. Ciascuna di quelle donne, prima che un uomo decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto nella società, sul tram, a scuola, in metropolitana. Con questa campagna quel posto lo si vuole riservare proprio a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga, per simbolizzare un’assenza che avrebbe dovuto continuare ad essere presenza. Si occupa un posto in un cinema, un teatro, un treno, sulla metro o a scuola: l’Università di Camerino ha voluto occupare un posto nella sala di attesa delle Segreterie Studenti e un posto in un’aula di lezione, spazi frequentati quotidianamente da giovani studenti e giovani studentesse che costruiscono il proprio futuro con la voglia di esserne protagonisti. “L’Università di Camerino ha scelto di sostenere questa campagna – ha dichiarato Sara Spuntarelli, Pro Rettrice alle Pari opportunità di Unicam – perché convinta che il ruolo dell’università non sia solo quello di formare professionisti con elevate capacità e competenze, ma anche quello di contribuire alla crescita critica e consapevole di persone che sappiano operare il cambiamento culturale necessario al superamento della violenza e dell’omicidio nei confronti delle donne da parte di uomini”.



Torna alla home page

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati

Effettua l'accesso



Gli ultimi commenti


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons