facebook twitter rss

Schiamazzi notturni in centro
I residenti presentano un esposto

MACERATA - La protesta: "Abbiamo la sensazione di essere lasciati in balia degli eventi"
sabato 8 dicembre 2012 - Ore 20:22 - caricamento letture
Print Friendly

Ancora problemi nel centro storico di Macerata. Se da una parte i commercianti chiedono di modificare gli orari della Ztl per permettere ai clienti di entrare più facilmente in piazza e sostenere il commercio (leggi l’articolo), i residenti invece manifestano con un esposto inviato alla Questura, al Comandante dei Carabinieri, al Comando della Polizia Municipale, al Prefetto, al Sindaco, correlata delle nostre firme i loro disagi dovuti soprattutto agli schiamazzi notturni.
«Vi prego di dare voce – scrivono – al nostro disagio nel dover sopportare una situazione (una tra le tante) assolutamente insostenibile. Mi riferisco agli schiamazzi notturni che, fino alle prime ore del mattino, vengono provocati da gruppi di persone verosimilmente in preda ad ebbrezza alcolica che oltre al fracasso provocano danni ad automobili parcheggiate e altro, rompono i sacchetti dell’immondizia (altro tasto dolente) che vengono presi a calci con evidenti conseguenze di rifiuti sparsi su tutta la via e davanti i nostri portoni, tracce di vomito, distesa di bicchieri di plastica e/o bottigliette sparsi a terra.

Purtroppo le cose peggiorano di anno in anno e la sensazione è di essere lasciati in balia degli eventi. Di sera, il centro storico sembra si trasformi in sorta di “zona franca…” Sarebbe forse utile che tutti noi continuassimo a rivolgerci alle Forze dell’Ordine (?) con insistente frequenza? Ma dove è finita quella educazione e quel senso civico che fa capire che la nostra libertà finisce laddove inizia quella degli altri?»

L’esposto presentato dai residenti


     

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X