facebook twitter rss

Macerata Opera: buoni i dati
del botteghino al 30 giugno

La stagione segna un aumento delle prevendite rispetto a quelle del 2011. Ridotti i biglietti gratuti
mercoledì 4 luglio 2012 - Ore 19:40 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Nella foto Alfredo Tabocchini le prove de La Traviata

 

I primi dati che provengono dal botteghino dello Sferisterio sono di buon auspicio per l’edizione 2012 del Macerata Opera Festival. Anche se un paragone matematico con il 2011 è difficile poterlo fare, in quanto non c’è corrispondenza nel numero delle serate in cartellone ed anche i tempi di vendita sono diversi, alla data del 30 giugno si registra un aumento in valore assoluto del biglietti venduti, che sono 7.847. Una lieve tendenza verso l’alto (+330) che fa ben sperare in previsione delle prime che prendono il via il 20 luglio con La Traviata, seguita dalla Bohème e Carmen. La popolarità delle tre opere ed il cambiamento intervenuto nell’impostazione complessiva dell’offerta dello Sferisterio, con una maggiore coinvolgimento della comunità provinciale, stanno dando i loro frutti, così come si intravedono gli effetti positivi del progetto “Incontra l’opera” che ha portato il direttore artistico Francesco Micheli in tour tra gli istituti della provincia di Macerata, con la diretta partecipazione dei due atenei maceratesi, Unicam e Unimc che hanno organizzato appositi appuntamenti. Un percorso di avvicinamento alla stagione lirica che punta al dialogo con gli altri linguaggi dell’arte e della cultura e che ha riscosso un notevole successo tra gli studenti. I 650 biglietti acquistati dalle scuole ne sono la prova più lampante. “Il dato del 30 giugno – afferma il presidente dell’Associazione Arena Sferisterio Romano Carancini – è soddisfacente e in linea con le nostre attese. Ora è fondamentale proseguire il percorso programmato della promozione per incrementare il numero di biglietti venduti e puntare al flusso turistico, proponendo lo Sferisterio come meta ai visitatori che a luglio e ad agosto saranno in soggiorno nelle Marche”. A questo dato del botteghino si aggiunge anche una politica più rigorosa sugli inviti allo Sferisterio. Cercando di mantenere intaccata la funzione che l’invito ha per la promozione del festival, sia in chiave artistica che in quella economica con l’avvicinamento di nuovi sponsor, in questo 2012 le gratuità sono state ridotte. “Negli ultimi anni – prosegue Carancini – il numero dei biglietti gratuiti è sempre stato in calo. L’Associazione Sferisterio ha avviato un nuovo percorso di riduzione degli inviti che rispetto al 2007 si sono dimezzati. I biglietti gratuiti rientrano in una politica di promozione ed è giusto che ci siano, vanno assolutamente evitati gli sprechi per il contenimento della spesa pubblica”. “Nel contesto del rigore e della sobrietà che ci siamo imposti – afferma il vicepresidente dell’Associazione Antonio Pettinari – anche la  nuova politica di riduzione degli inviti contribuisce ad un maggior controllo della spesa, tema quanto mai attuale, che per altro ha visto già una riduzione in termini di budget. Inoltre, così facendo, abbiamo parallelamente cercato di innescare una maggiore apertura verso il territorio, offrendo delle agevolazioni per gli studenti, i giovani e i gruppi di persone. Si tratta di convenzioni utili a far crescere le entrate del botteghino e nel contempo ad avvicinare  un nuovo pubblico all’opera lirica”. La restrizione degli inviti decisa dal CdA porta alcune novità: sono stati eliminati i palchi di rappresentanza, quindi ogni invito è strettamente personale e vale al massimo per 2 serate nell’arco dell’intera stagione. Inoltre sono stati individuati dei termini più stringenti per la conferma dell’invito la cui accettazione va comunicata entro il 14 luglio. Dopo tale data i posti non assegnati vengono rimessi in vendita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X